Premiazione INARCH 6 maggio 2011

4 maggio 2011

INarch invito 2011

INarch locandina 2011

comunicato stampa INarch

CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Si terrà venerdì 6 maggio 2010 alle ore 16.00 presso il teatrino di corte di Palazzo Reale a Napoli la cerimonia di consegna dei premi CAMPANIA IN/ARCHITETTURA 2010.

Programma:

Conduce: Alfonso Ruffo direttore de Il Denaro

Stafano Gizzi  soprintendente per i Beni Architettonici Paesaggistici Storici Artistici ed Etnoantropologici per Napoli e Provincia – Pasquale Belfiore presidente InArch Campania, Rodolfo Giradi Presidente ACEN, Massimo Pica Ciamarra vicepresidente nazionale InArch, Ambrogio Prezioso presidente AFM – Edilizia,  Adolfo Guzzini Presidente nazionale InArch

Sergio Stenti: l’architettura contemporanea in campania progettisti premiati

Cerimonia di premiazione:

premio per un INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA – interventi di conservazione

vincitore:
Abbazia del Goleto – progettista: Angelo Verderosa

Leggi il seguito di questo post »


PREMI INARCH CAMPANIA

20 aprile 2011

PREMI INARCH CAMPANIA _ di Diego Lama

premio per un INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA – interventi di conservazione 
VINCITORE Abbazia del Goleto – Angelo Verderosa 

Che un giornale abbia vinto un premio è già una notizia. Quando poi il giornale è il Corriere del Mezzogiorno e il premio è un riconoscimento legato all’architettura (Premio InArch Campania) allora la notizia è speciale. Ma non è una sorpresa. Da anni il Corriere si occupa di architettura; ha cominciato a farlo intervistando i grandi architetti del pianeta e occupandosi di temi importanti, ma assumendo sempre posizioni critiche, difficili, temerarie, spesso in favore dei giovani, della contemporaneità, del futuro, contro la conservazione ottusa, contro il vincoliamo selvaggio, contro l’ideologismo regolatore (non oggi, che è semplice, ma più di dieci anni fa, in pieno “Risorgimento napoletano”). Ha cercato di far capire al grande pubblico come l’architettura contemporanea poteva trasformare la città con iniziative come la Fabbrica delle Idee, che per mesi ha suscitato un acceso dibattito tra i lettori. Ha preso posizione nei confronti dell’edilizia del novecento tentando di salvare ciò che di buono c’è stato nel fenomeno tristemente noto come le “mani sulla città”.

Leggi il seguito di questo post »


ULTIMA LEZIONE

15 dicembre 2007

(1)  FUORI, DENTRO L’UNIVERSITÀ  / Massimo Pica Ciamarra  15.12.07

Per evitare un'”ultima lezione” avevo iniziato l’ultimo corso condensandone l’introduzione (2) in un pieghevole a stampa e 48 immagini. Il Preside però ci richiama ad un “rito di passaggio”: gli sono grato, mi ha spinto a riflettere sul senso del percorso in una Facoltà che ho cominciato a frequentare nel 1954.

(3) A quel tempo la contrapposizione fra razionalismo ed istanza organica era vivace, da un paio di decenni Broadacre City era l’alternativa americana alla Ville Radieuse, Alvar Aalto aveva ultimato il Municipio di Saynatsalo, Le Corbusier aveva realizzato l’Unitè Leggi il seguito di questo post »


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: